Marco Canola, il veneto della Zalf Désirée Fior, ha imposto la sua legge a Rovescala e ha visto trionfare la sua grande voglia di vincere

di Emanuela la Torre; foto Team Rodella 2000

Marco Canola vince a Rovescala per la Zalf Désirée Fior

«Per vincere a Rovescala non basta la forma fisica, ci vuole il talento». L’aveva detto prima del via Stefano Saroni, anima del Gp Colli Rovescalesi ed è stato buon profeta. A primeggiare al termine di 140 km intensi e combattuti è stato, infatti, un atleta dalla stoffa del grande campione e dalla determinazione unica, come Marco Canola (Zalf Désirée Fior). Il 23enne di Torri di Quartesolo (Vi), infatti, ha dimostrato di volere più di altri il successo in questa classica dal blasone ormai internazionale, tentando l’allungo in più occasioni e trovando lo scatto decisivo ad una decina di chilometri dal traguardo.

Canola è stato bravissimo a resistere fin sul traguardo ed ha trovato le forze per regolare allo sprint Luigi Miletta che lo aveva raggiunto mentre Sonny Colbrelli ha regolato il gruppo completando così la festa della Zalf Désirée Fior.

60° Gp Colli Rovescalesi Rovescala (Pv) – 20 agosto 2011

  1. Marco Canola (Zalf Désirée Fior) km 140 in 3.23’, media 41,311 kmh
  2. Luigi Miletta (Gragnano Sporting Club)
  3. Sonny Colbrelli (Zalf Désirée Fior) a 3”
  4. Mauro Vicini (Carmiooro NGC Pool Cantù)
  5. Winner Anacona (Le Village Danton)
  6. Luciano Barindelli (Carmiooro NGC Pool Cantù)
  7. Daniele Aldegheri (Mantovani Team Fontana)
  8. Fabio Aru (Palazzago Elledent MCipollini)
  9. Davide Villella (Team Colpack)
  10. Gianfranco Zilioli (Team Colpack)

Sopra l’arrivo trionfale di Marco Canola sul traguardo del Gp Colli Rovescalesi, giunto alla sessantesima edizione. Sotto, il podio finale della manifestazione che ancora una volta ha portato il grande ciclismo in provincia di Pavia.