«Al primo anno tra le junior – spiega il presidente Valentino Villa – Team Valcar è andato oltre ogni previsione. E non parlo solo di Corinna Defilè»

di Paolo Broggi; foto Team Rodella 2000

Stagione d’oro per Team Valcar: Corinna Defilè star delle juniores

Valentino Villa il ciclismo lo ha nel cuore e lo vive con una passione straordinaria. Da tempo impegnato con una formazione femminile a livello giovanile, quest’anno ha portato il suo Team Valcar all’esordio in campo juniores. Con straordinari risultati, per Corinna Defilè e altre tre compagne di squadra.

Il commento di Valentino Villa

«Per la prima stagione in questa categoria – spiega il presidente del team bresciano – puntavamo ad imparare e ad avvicinarci alle società storiche ed invece abbiamo raggiunto livelli inaspettati. Con una squadra giovanissima abbiamo colto cinque vittorie tra le quali spicca la perla del campionato italiano conquistato con Corinna Defilè.

Ma a me piace sottolineare anche un altro aspetto. Le cinque vittorie le abbiamo ottenute con quattro atlete diverse, a dimostrazione di quanto sia stato importante il lavoro svolto dal nostro tecnico Stefano Cavella sul gruppo.

A scuola di vita con team Valcar

È la filosofia che portiamo avanti anche nelle categorie giovanili, sebbene non sia facile tenere a bada atlete che hanno qualità e voglia di emergere e di andare lontano. Ma noi il ciclismo lo intendiamo proprio come scuola. Quindi vogliamo insegnare i valori di questo sport e far crescere le atlete secondo questo orientamento.

Infine mi piace sottolineare come ci abbia riempito di orgoglio la convocazione in maglia azzurra di Corinna Defilè, anche se poi ai mondiali è stata riserva. Per noi è un successo e uno stimolo per fare ancora meglio».

Vi siete impegnati anche in campo organizzativo con la seconda edizione della giornata rosa di Bottanuco. Quale il vostro bilancio?

«È un progetto nel quale credo molto, anche in questo caso si è trattato di un debutto e devo dire che anche i commenti delle società che hanno partecipato sono stati molto positivi. Mi ha fatto piacere ricevere l’appoggio della amministrazione comunale ma anche delle altre associazioni di Bottanuco. Significa che c’è attenzione verso di noi e verso il ciclismo.

Abbiamo avuto una bella partecipazione, i risultati hanno anche arriso alla nostra società. Nonostante il maltempo la riuscita della manifestazione è stata evidente. Non sono uno facile agli entusiasmi, ma direi che siamo sulla strada giusta».

A chi deve dire grazie?

«A tutti i tecnici che lavorano con passione per insegnare il ciclismo alle nostre ragazze. Agli sponsor che ci sono stati accanto fino ad ora e a quelli che ci hanno contattato dopo questa nostra prima esperienza in campo juniores. Alle ragazze che con impegno e passione si sono impegnate per difendere i nostri colori.

E un grazie speciale a Felice Gimondi che ha voluto essere con noi il giorno della gara, portando la sua esperienza e la sua classe in mezzo alle nostre ragazze. Ha garantito attenzione speciale al nostro avvenimento. E per noi che crediamo nel valore dell’immagine, cosa c’è di meglio?».

Immagini da Bottanuco: la volata vincente di Claudia Cretti tra le allieve

Il podio delle esordienti

Il podio delle juniores

Il team Valcar esordienti al completo

Le junior della Valcar guidate dalla tricolore Defilè. Sopra, la vittoria di Lisa Morzenti tra le esordienti.

In alto, la grande famiglia del Team Valcar stretta attorno alla campionessa italiana delle junior Corinna Defilè. La sua maglia ha coronato la grande stagione della squadra.